Attualità

Coronavirus, altri due avellinesi lasciano Codogno e tornano a casa

Il primo caso era stato quello del 27-enne che aveva lasciato Codogno per tornare a Montefusco, borgo irpino di poche anime. Ora tocca a due fratelli che lasciano la cittadina lombarda per tornare a casa, a Lauro, in provincia di Avellino. Stesso percorso che stavolta spinge il sindaco del Comune, Bossone, ad emettere un ordinanza con la quale viene disposta la quarantena per i cittadini che hanno avuto contatti con i due fratelli. Pare si tratti di degli abitanti di cinque condomini di Lauro che hanno avuto contatti diretti con i due.

Da ieri sera, da quando è stato approvato il decreto del Governo che vieta ogni tipo di ingresso o uscita da e verso i comuni del lodigiano rientranti nel focolaio, i due rischiano anche di essere denunciati per violazione dell’ordinanza.